L’iscrizione all’AIASS Onlus permette, gli Amministratori di sostegno che svolgono quest’ufficio, di usufruire di  coperture assicurative globali superiori a quelle professionali.

N.B. L’AIASS Onluss concede la massima indipendenza e autonomia alle associazioni che scelgono di aderire all’associazione anche in termini d’immagine.

Perché diventare amministratori di sostegno volontari?

Per sostenere, con una azione di solidarietà,  le persone fragili che si trovano in via transitoria o permanente nella condizione di non poter provvedere alla completa gestione in autonomia delle proprie necessità.

Quali rischi si corre nell’esercizio di questa attività ?

I rischi sono quelli in essere per qualsiasi volontario che operi o svolga attività di sostegno nei confronti di persone in difficoltà per conto di un’associazione di volontariato, con però maggior propensione alla gestione del benessere fisico, economico patrimoniale e morale degli assistiti/rappresentati, nonché il rischio di rivalse da parte di parenti o vicini dell’assistito a seguito di eventi indesiderati.

Come premessa và detto che per limitare i rischi del caso, questa particolare attività dovrebbe essere effettuata dopo un periodo di formazione o attraverso la consulenza di associazioni che supportano tale ambito. L’assicurazione, tuttavia, tiene indenne l’Amministratore di Sostegno nello svolgimento della sua attività volontaria da eventuali sinistri che dovessero accidentalmente accadere.

La Legge 266/91 prevede l’obbligo, per le organizzazioni di volontariato, di assicurare i propri aderenti per infortuni, malattie e responsabilità civile nello svolgimento di attività di volontariato. Le polizze attualmente disponibili nel mercato non coprono però particolari situazioni cui và incontro l’amministratore di sostegno volontario, come ad esempio l’eventuale danneggiamento oltre che a terzi anche agli assistiti/rappresentati o danni di natura patrimoniale involontariamente cagionati a questi ultimi. Con la polizza unica tali rischi sono contemplati come risarcimento danni, oltre ad avere la copertura legale sia in fase penale che civile per una totale tranquillità. Per quanto riguarda gli infortuni occorsi durante le attività, viene coperto anche il rischio in itinere del tragitto da casa ai luoghi delle attività e viceversa, nonché le eventuali spese mediche senza franchigia.

Perché scegliere la polizza unica per l’amministratore di sostegno solidale ?

Perché è il prodotto assicurativo creato su misura per far fronte alle necessità della figura dell’amministratore di sostegno volontario, che fino ad ora non trovava specifiche coperture assicurative che fornissero la tranquillità necessaria all’esercizio di questa importante attività.

UNICA perché ?

Garanzie uniche, che ad oggi nel mercato assicurativo di riferimento si trovano con difficoltà e non unite assieme, per una copertura a pacchetto completa e senza lacune.

CONTATTI

Per qualsiasi informazione in merito alla polizza assicurativa potete rivolgervi ai seguenti contatti:

LUCA BEARZI
Intermediario assicurativo Coord. Nord Est Polizza Unica del Volontariato e Convenzioni

Cell: 349 35 86 208
Fax: 390 434 158 0032
Mail: convenzionecattolica.aiass@gmail.com